Come scrivere contenuti di qualità

Come scrivere contenuti di qualità

Qualità dei contenuti

Per prima cosa chi scrive per il web dovrebbe sapere che essendo un media con caratteristiche diverse dagli altri "tradizionali" (quotidiano, libro ecc...) il tipo di lettura fatta dagli utenti è diversa... Per contenuti di qualità si intendono contenuti che posseggono principalmente queste caratteristiche:

  1. Utilità
  2. Semplicità
  3. Unicità
  4. Originalità
  5. Aggiornamento

Utilità

La cosa più importante: è ovvio che se parliamo di un argomento che non interessa a nessuno, che nessuno cerca, nessuno ci troverà. Non è sufficiente parlare di un argomento "caldo", bisogna fornire informazioni effettivamente utili, non superficiali e che riescano ad essere esaurienti, citando eventualmente esperienze personali, fonti ufficiali, esperti, linkando risorse ecc... Se otteniamo questo risultato, l'utente sarà ben disposto a linkare il nostro sito, a segnalarlo ad altri utenti, blog, ecc... e questa è la promozione "naturale" che in rete che fa migliorare il posizionamento sui motori di ricerca.

Torna all'inizio

Semplicità

Logicamente, dal punto di vista semantico la semplicità è un vantaggio che vale in tutti gli ambiti della comunicazione, ma nel caso di Internet la semplicità è legata ad alcuni aspetti "tecnici" legati al tipo di supporto utilizzato per la lettura (schermo del computer). Sul monitor che la lettura dei testi risulta più lenta e difficoltosa rispetto alla carta stampata, quindi è consigliabile: attenzione alla leggibilità: quindi testo nero su sfondo bianco, font "normali", testo non giustificato (è forse meno gradevole graficamente ma facilita nel "non perdere il segno"); organizzazione della struttura: titoli, capitoli, sezioni, "a capo", layout chiaro e coerente in tutto il documento.

Unicità

Dopo avere effettuato un'indagine preliminare sui siti "a tema" già presenti in rete, cercare di affrontare gli aspetti poco trattati dai concorrenti, per ritagliarsi uno spazio.

Originalità

Provare ad inventarsi un modo "originale" per presentare gli argomenti: non è facile (probabilmente questo sito non brilla quanto ad originalità) ma chi ci riesce ha sicuramente un vantaggio nei confronti della concorrenza. Un sito originale resterà più impresso nella mente degli utenti e saranno più propensi a tornare a visitarlo ed a parlarne in rete. Ma l'originalità va anche intesa come contenuti non duplicati, tutti od in parte: questo aspetto è molto sentito da Google che ha realizzato un apposito algoritmo per trovare e penalizzare il contenuto "near duplicate" .

Torna all'inizio

Aggiornamento

E' una caratteristica che contraddistingue i siti di buona qualità fin dalla nascita del www! Un sito costantemente aggiornato normalmente acquista una buona reputazione e fa si che gli utenti tornino periodicamente a visitare il sito e ne "parlino" in rete aumentandone la popolarità, l'autorevolezza e alla fine, come già visto, migliorandone il posizionamento: ovviamente vale il discorso fatto in precedenza sulla qualità dei contenuti , perché "l'aria fritta", anche se aggiornata, rimane tale! Non tutti i siti e/o i temi ivi trattati sono suscettibili di aggiornamenti frequenti almeno non nei contenuti più importanti: è chiaramente diversa la frequenza dell'aggiornamento dei contenuti a cui può essere soggetto un sito che si occupa di informatica piuttosto di uno che parla della letteratura italiana. Se per questi o altri motivi non è possibile o necessario aggiornare il sito frequentemente, si possono comunque realizzare dei servizi (es. le "news") che aiutano il sito ad essere "rinfrescato" e ad apparire aggiornato al passaggio degli spider dei motori di ricerca. Il principio migliore da avere sempre presente è "scrivere pensando agli utenti! (...non ai motori di ricerca...).

Torna all'inizio  

Contenuti duplicati

In internet, con questo termine si intendono contenuti abbastanza "corposi" duplicati o molto simili tra loro, contenuti nello stesso sito o in siti diversi. In uno stesso sito sono contenuti duplicati per es. il testo di una pagina e la versione stampabile della stessa: per evitare il problema è sufficiente indicare nel file "robots.txt" di non indicizzare la versione stampabile. Altri esempi possono essere articoli ripubblicati in varie risorse, citati quasi interamente su blog, forum ecc...

Spesso si trovano dei siti che mettono a disposizione delle "guide gratuite" ripubblicabili liberamente ed anche in questo caso bisogna fare in modo di segnalare a Google di non indicizzare queste sezioni: se Google dovesse "pensare" che i contenuti siano stati duplicati allo scopo di aumentare dimensione/qualità del proprio sito per avvantaggiarsi nel posizionamento, può decidere altresì di peggiorare il posizionamento stesso, persino rimuovere dal proprio indice in sito "duplicatore".

Google, allo scopo di migliorare la qualità del servizio offerto agli utenti, cerca di evitare di fornire nei risultati delle ricerche, links a risorse pressoché identiche: ha sviluppato un algoritmo per combattere i contenuti duplicati ed è probabile che continui ad affinare le proprie tecniche in questa direzione.

Per chi "in buona fede" pubblica i propri articoli su più risorse, è consigliabile che distribuisca un articolo modificato rispetto all'originale disponibile sul proprio sito: in questo modo non si corre il rischio che Google consideri più autorevole un sito sul quale abbiamo ripubblicato l'articolo e trovando due testi uguali ci elimini dai risultati delle ricerche. Ricordiamo comunque di verificare che i nostri testi ripubblicati contengano sempre un link all'originale. Per approfondire l'argomento dei contenuti duplicati, vedere le risorse per webmaster di Google invialo perché venga riconsiderato.

Torna all'inizio

Consigli in breve

Da fare

  • Scrivere testi semplici, di facile lettura (tenere presente anche gli aspetti di leggibilità del testo sul monitor);
  • Cercare di trattare un tema in maniera esauriente evitando comunque di saltare da una argomento all'altro; Organizzare i contenuti con dei titoli, sottotitoli...insomma curare il layout del testo;
  • Aggiornare i contenuti spesso: mantiene vivo l'interesse dei visitatori "fedeli" e ne attira di nuovi;
  • Ricordarsi delle parole chiave più utilizzare per le ricerche sull'argomento e delle loro varianti: utilizziamole; 
  • Provare ad inventarsi un servizio che nessuno offre, parlare di un argomento poco conosciuto, dare una notizia nuova;
  • Sgomberare la mente dalla preoccupazione dei motori e scrivere per gli utenti!

Da evitare

  • Errori ortografici, banale ma si trovano: magari proviamo anche con un correttore automatico (spero di non averne fatti io o sono rovinato); 
  • Fare copia e incolla o rimescolare grossolanamente contenuto già esistente: poiché questo porterà poco vantaggio agli utenti, anche Google tenderà a dare poca importanza a questi contenuti (pare ci sia già attivo un filtro "near duplicate") 
  • Realizzare contenuti "pieni zeppi" di keywords; 
  • Nascondere del testo (es. testo col colore dello sfondo )

Torna all'inizio